Proposte estate 2020

Il Mare ci insegna! Laboratori per famiglie

laboratori in famiglia

“Laboratorio di Biologia marina” – Laboratorio 2 h

Un laboratorio per conoscere il mare e i suoi abitanti. L’attività ha inizio con la ricerca e la raccolta di organismi.
Una volta raccolti tutti i campioni sia sulla battigia che in mare,tra gli scogli, con l’uso di veri microscopi si potrà analizzare come sono fatti davvero gli animali che vivono nel mare Adriatico, scoprendo le loro caratteristiche più nascoste.

Attività di laboratorio anche per singole famiglie
Durata : 2 h

 

Laboratorio “Il pesce dal mare alle nostre tavole” – Laboratorio 2 h

Il vostro viaggio ha inizio all’antica marineria di Cattolica,dove, con un po’ di fortuna, potrete confrontarvi con i pescatori che si incontrano lungo la banchina del porto; è questo il modo migliore per scoprire da vicino il mondo della pesca.
Non solo! Prima di finire sulle nostre tavole come piatto prelibato, il pescato viene sottoposto a severi controlli da parte dei biologi.
Insieme alla biologa, quindi, conoscerete il prezioso lavoro di controllo del pesce a tutela della salute del consumatore.

Attività di laboratorio anche per singole famiglie
Durata : 2 h

Escursioni naturalistiche guidate

Trekking Parco Naturale del Monte San Bartolo

trekking san bartolo

Il Parco Naturale del Monte San Bartolo è situato tra Gabicce Mare e Pesaro e presenta aspetti naturali di grande pregio. Il parco si erge dalle lunghe spiagge, a cavallo tra Romagna e Marche, con un susseguirsi di falesie a picco sul mare alternate da piccole baie nascoste costituite da spiagge di ghiaia e ciottoli.
Dalla cima del monte le falesie cadono a picco sul mare, offrendo un panorama spettacolare che spazia dal verde delle colline al blu del Mare Adriatico.
Attraverso la strada panoramica si raggiungono gli antichi borghi medievali e fortificati di Casteldimezzo, Fiorenzuola di Focara e il piccolo porticciolo di Baia Vallugola.
Il sentiero permette di raggiungere piccole oasi di grande pregio naturalistico e di ammirare scorci spettacolari.

1° Proposta

Monte San Bartolo: (a/r ) 12 km circa (Vallugola- Fiorenzuola)
Durata: 4 h circa
Bambini (dai 4 ai 12 anni): 8 €
Adulti: 12 €
Difficoltà: E (escursionistico; sentiero battuto e con qualche dislivello lungo il percorso)
Equipaggiamento richiesto: abbigliamento comodo, scarpe da tennis(con suola rinforzata) vanno bene anche quelle adatte al trekking, copricapo, acqua (almeno 1 litro) e snack,  pranzo al sacco.

2° Proposta (trekking al tramonto)

Monte San Bartolo al tramonto e (per conoscere e scoprire gli animali che vivono di notte nei boschi)
È richiesto la torcia personale (va bene anche il cellulare)
Durata: 2 h circa
Tetto del mondo – Vallugola (a/r) 6 km
Bambini (dai 4 ai 12 anni): 6 €
Adulti: 10 €
Difficoltà: T (semplice e con una semplice salita)
Equipaggiamento richiesto: abbigliamento comodo, scarpe da tennis(con suola rinforzata) vanno bene anche quelle adatte al trekking, copricapo, acqua (almeno 1 litro) e snack.

La quota comprende:
– Escursione con Guida Ambientale Escursionistica ( Guida Ambientale Escursionistica abilitata dalla Provincia di Rimini secondo la L.R. N°4 01/2000 e successive modifiche) Tiziana Amore
– Approfondimento in materia naturalistica, storica, ambientale

I tempi indicati comprendono le soste che si rendono necessarie per riposare e apprezzare paesaggi e natura. L’itinerario può subire variazioni a giudizio della guida, per ragioni logistiche, meteorologiche o di gestione del gruppo.

Dove nasce il mare

trkking fiume conca

Alla scoperta delle tracce lasciate dagli abitanti della foce del Conca: un luogo incredibile dove si incontrano due mondi molto diversi: il mare ed il fiume.
Proprio qui, in pochi metri, si trovano tanti animali di acqua, di terra e di aria!
Accompagnati da una guida ambientale si andrà alla scoperta di questo luogo che ospita animali quali Cavalieri d’Italia, Aironi cenerini, gabbiani corallini e reali, ma anche anfibi e cefali.
Questi animali, tanto diversi tra loro, convivono insieme in questo ecosistema di acqua salmastra, che rende il tratto della costa occidentale di Cattolica un luogo di grande valore ecologico.

1° Proposta:

Passeggiata “Dove nasce il mare” nel Conca:
Durata: 2 h circa
Bambini (dai 4 ai 12 anni): 6 €
Adulti: 10 €
6 km
Equipaggiamento richiesto: abbigliamento comodo, scarpe da tennis, copricapo, acqua (almeno 1 litro) e snack, kway

2° Proposta

Passeggiata “Dove nasce il mare” nel Conca:
Durata: 4 h circa
Bambini (dai 4 ai 12 anni): 8 €
Adulti: 12 €
12 km
Difficoltà: T (semplice, senza grosse difficoltà; sentiero battuto e pianeggiante)
Equipaggiamento richiesto: abbigliamento comodo, scarpe da tennis, copricapo, acqua (almeno 1 litro) e snack, kway, pranzo al sacco.

La quota comprende:
– Escursione con Guida Ambientale Escursionistica ( Guida Ambientale Escursionistica abilitata dalla Provincia di Rimini secondo la L.R. N°4 01/2000 e successive modifiche) Tiziana Amore
– Approfondimento in materia naturalistica, storica, ambientale

I tempi indicati comprendono le soste che si rendono necessarie per riposare e apprezzare paesaggi e natura. L’itinerario può subire variazioni a giudizio della guida, per ragioni logistiche, meteorologiche o di gestione del gruppo.

Trekking “L’anello d’ambra di Talamello”

trekking talamello

Talamello è un antico borgo che sorge in cima ad uno sperone roccioso ai piedi del monte Pincio. Questo borgo è molto conosciuto per la produzione del famoso formaggio di fossa, soprannominato dal noto poeta romagnolo, Tonino Guerra, “Ambra di Talamello” per via del suo colore che ricorda l’ambra.
Ancora oggi, la produzione di questo straordinario formaggio viene fatta seguendo le antiche tradizioni: le forme, una volta pronte, vengono calate, per tre mesi, all’interno di fosse di arenaria che si trovano sotto le case del borgo, per la stagionatura.
Passati i tre mesi, il risultato è un prodotto che rimane nel cuore per il suo gusto prelibato, il profumo e il suo colore ambrato.
Il percorso trekking ha inizio proprio dal cuore di Talamello e una volta raggiunta la cima del monte Pincio, seguendo un bellissimo sentiero ad anello che so addentra in un meraviglioso castagneto che custodisce al suo interno piante ed orchidee molto rare, si farà ritorno a Talamello.

Bambini (dai 6 ai 12 anni): 8 €
Adulti: 13 €

Percorso ad anello 

Durata escursione: 4 h circa
Lunghezza: 6 km
Difficoltà: E (escursionistico) – CONSIGLIATO A PERSONE CON UN MINIMO DI ESPERIENZA NELL’ ATTIVITA’ DI TREKKING
Equipaggiamento richiesto: abbigliamento comodo, scarpe (con suola rinforzata) adatte al trekking, copricapo, acqua (almeno 1 litro) e snack, kway, scarpe di ricambio (da tenere in macchina), pranzo al sacco.

Partenza e arrivo: Piazza Giuseppe Garibaldi, Talamello (RN)

La quota comprende:
– Escursione con Guida Ambientale Escursionistica ( Guida Ambientale Escursionistica abilitata dalla Provincia di Rimini secondo la L.R. N°4 01/2000 e successive modifiche) Tiziana Amore
– Approfondimento in materia naturalistica, storica, ambientale

I tempi indicati comprendono le soste che si rendono necessarie per riposare e apprezzare paesaggi e natura. L’itinerario può subire variazioni a giudizio della guida, per ragioni logistiche, meteorologiche o di gestione del gruppo.

Trekking “La via delle Miniere”

trekking perticara

Il complesso minerario di Perticara si trova a nord del Montefeltro, zona di grande pregio storico e naturalistico a cavallo tra Romagna e Marche, si origino’ quasi 5 milioni di anni fa, quando si depositarono strati di gesso e calcare.
Non si sa quando ebbe inizio l’attività estrattiva in questa zona: si hanno notizie di miniere a partire dal 1600.
La miniera di zolfo di Perticara, così come la conosciamo oggi, è nata nel 1741 e rimase attiva fino al 1964. In questa miniera venne estratto il cristallo di zolfo più grande al mondo che ora è conservato al museo di storia Naturale di Milano.
Una giornata dedicata alla scoperta dei luoghi magnifici dell’alta Valmarecchia e alla conoscenza dell’incredibile storia degli abitanti di Perticara e della loro miniera, la più grande d’Europa e una delle più grandi al mondo.
Uomini che, con il loro duro lavoro, hanno trasformato le viscere di questa terra in una città sotterranea costituita da quasi 100 km di gallerie per cercare e produrre il loro “oro”: lo zolfo!

Percorso ad anello

Durata escursione: 5 h circa
Lunghezza: 8 km
Difficoltà: E (escursionistico)
Bambini (dai 6 ai 12 anni): 8 €
Adulti: 13 €
Equipaggiamento richiesto: abbigliamento comodo, scarpe (con suola rinforzata) adatte al trekking, copricapo, acqua (almeno 1 litro) e snack, kway, scarpe di ricambio (da tenere in macchina), pranzo al sacco.

Partenza e arrivo: Via Crispi, 36/E Perticara di Novafeltria (RN) (parcheggio spaccio della Miniera)

La quota comprende:
– Escursione con Guida Ambientale Escursionistica ( Guida Ambientale Escursionistica abilitata dalla Provincia di Rimini secondo la L.R. N°4 01/2000 e successive modifiche) Tiziana Amore
– Approfondimento in materia naturalistica, storica, ambientale

I tempi indicati comprendono le soste che si rendono necessarie per riposare e apprezzare paesaggi e natura. L’itinerario può subire variazioni a giudizio della guida, per ragioni logistiche, meteorologiche o di gestione del gruppo.

Trekking “Città del sole”

città del sole

Viaggiando dalla Riviera di Rimini verso gli Appennini, direzione Carpegna, appaiono in lontananza 2 giganteschi massi calcarei, che dominano il paesaggio al confine tra Marche, Romagna e Toscana.
Sono i Sassi Simone e Simoncello, che plasmano il paesaggio dell’omonimo parco interregionale.
Questi massi, venuti dal mare grazie a fenomeni geologici, li possiamo ammirare, oggi, in cima a paesaggi collinari.
Il nostro itinerario si sviluppa sulla linea di confine tra Marche e Toscana, attraverso un paesaggio ricco di fascino e storia.
Per raggiungere i Sassi, si camminerà attraverso un bosco fitto di cerri.
Dopo aver ammirato i sassi dalla gola profonda che li separa, si inizierà la salita verso il Sasso Simone, che conserva, sulla sua cima, tracce dell’antica città del Sole, voluta da Cosimo I de’Medici.
La parte più affascinante del cammino, però, riguarda il terreno sul quale si cammina.
Siamo al confine tra Marche e Toscana, ma il terreno battuto è ligure. Ma come è possibile questa cosa? 
Ve lo svelerà la guida, durante il cammino.

Durata escursione: 5 h circa – MIN. 7 PERSONE
Lunghezza: 12 km
Difficoltà: E (escursionistico)
Bambini (dai 6 ai 12 anni): 10 €
Adulti: 15 €
Equipaggiamento richiesto: abbigliamento comodo, scarpe (con suola rinforzata) adatte al trekking, copricapo, acqua (almeno 1 litro) e snack, kway, scarpe di ricambio (da tenere in macchina), pranzo al sacco.

Partenza e arrivo: Passo Cantoniera 61021 Carpegna (PU)

La quota comprende:
– Escursione con Guida Ambientale Escursionistica ( Guida Ambientale Escursionistica abilitata dalla Provincia di Rimini secondo la L.R. N°4 01/2000 e successive modifiche) Tiziana Amore
– Approfondimento in materia naturalistica, storica, ambientale

I tempi indicati comprendono le soste che si rendono necessarie per riposare e apprezzare paesaggi e natura. L’itinerario può subire variazioni a giudizio della guida, per ragioni logistiche, meteorologiche o di gestione del gruppo.

IMPORTANTE: Le offerte e le condizioni di Diventa Biologo per un Giorno che ci sono in questo momento, potrebbero subire delle variazioni, in base all’evolversi della situazione sanitaria. (Emergenza Covid-19)

Vai alla pagina delle offerte per scegliere e pagare