Campi estivi 12/13-16 anni

“COME PROTEGGERE IL MARE?”

Tra le attività quotidiane più importanti  di un biologo marino, rientra, senza alcun dubbio, l’attività di monitoraggio ambientale: la misurazione periodica dei parametri ambientali, infatti, sono fondamentali attività per prevenire l’inquinamento del mare.

E’ da qui che comincia la nuova avventura del Diventa Biologo per un Giorno, con un Camp di Biologia Marina rivolto ai ragazzi dai 13 ai 16 anni. Attraverso nuovi laboratori e attività in acqua, i ragazzi impareranno a conoscere il lavoro di chi, per vocazione, sceglie di proteggere il mare!

Protagonista indiscusso di questo nuovo camp sarà senza alcun dubbio la subacquea e il patentino PADI.

1° Giorno: Pomeriggio – Lunedì 15:30 – 18:00

Acquaticità & Snorkeling: Istruttrici con pluriennale esperienza verificheranno l’acquaticità  e le tecniche del nuoto dei ragazzi. Verranno poi svolti gli esercizi mirati alla preparazione tecnica  che permetterà ai ragazzi di avvicinarsi in modo graduale e sicuro all’attività subacquea.

1° Giorno: Sera – Lunedì 20:45 – 23:00

Scoprire la subacquea. Corso di avvicinamento alla subacquea: I ragazzi partecipano al corso di introduzione alla subacquea PADI, dove apprenderanno le regole fondamentali della subacquea. Poi, con l’aiuto dell’istruttrice, impareranno ad utilizzare l’attrezzatura subacquea con prove tecniche in piscina.

2° Giorno: Mattino – Martedì 10:00 – 12:30

Perché il mare è salato?:  La spiaggia si trasforma in un laboratorio open air! I ragazzi scopriranno la reale consistenza dell’acqua di mare, la sua chimica e la trasparenza attraverso i test per l’acqua, i densimetri e altri strumenti. Impareranno, inoltre, a capire il ruolo fondamentale dei fattori abiotici (temperatura, luce solare, correnti marine e vento).

2° Giorno: Pomeriggio – Martedì 15:30 – 18:30

Operazione Mare Sicuro: Si esce in missione alla scoperta del lavoro del Comando centrale della Guardia Costiera!
I ragazzi visiteranno la sede centrale della Guardia Costiera e scopriranno il ruolo di questo corpo della marina militare!  Impareranno che il compito della Guardia Costiera è quello di tutelare l’ambiente marino e di vigilare sul rispetto delle regole da parte di tutti coloro che vanno per mare!

3° Giorno: Mattino – Mercoledì 10:00 – 12:30

Laboratorio di Ecologia Marina:
Un laboratorio dedicato al monitoraggio delle acque, per verificare lo stato di salute del Mare Adriatico.
I partecipanti si confronteranno con il mondo del plancton ( organismi del mondo marino, in gran parte invisibile agli occhi) e del benthos (animali del fondale marino).
Grazie all’aiuto di speciali retini raccogli plancton e di setacci, gli aspiranti biologi raccoglieranno plancton e benthos, li analizzeranno e verificheranno lo stato di salute del mare!

3° Giorno: Pomeriggio – Mercoledì 15:30 – 18:00

Il pesce dal mare alle nostre tavole:
Prima di finire sulle nostre tavole come piatto prelibato, il pescato viene sottoposto a severi controlli da parte dei biologi, che hanno il compito di verificare lo stato di salute del pescato. Con questo laboratorio i ragazzi scopriranno l’affascinate mondo dell’ittica e il prezioso lavoro che fa il biologo a tutela della salute del consumatore.

3° Giorno: Sera – Mercoledì 20:45 – 23:00

Le Lucciole del mare & il Battesimo del Mare:
Le Lucciole del Mare: Di giorno non si vedono, ma ci sono! Poi improvvisamente si illuminano, come delle Lampadine viventi! Sono esseri del tutto indifesi, ma con una caratteristica dai tratti magici: la bioluminescenza! Con speciali attrezzature, i nostri giovani ricercatori andranno alla scoperta di questi fantastici organismi.

Il Battesimo del Mare: è il momento dell’esame di subacquea che si svolgerà nelle sicure acque di una piscina. Dopo l’esame i ragazzi riceveranno il loro primo patentino PADI.

4° Giorno: Mattino: 9:30 – 12:30

Monitoraggio Ambientale – Quello che abbiamo intorno a noi

Un laboratorio dedicato alla misurazione e alla valutazione dei parametri ambientali per prevenire gli effetti negativi dei fattori inquinanti. Per il monitoraggio i ragazzi utilizzeranno, come  veri biologi, il quadrato di campionamento. Effettueranno il campionamento sia in acqua che in mare. A seguire, analizzeranno al microscopio quanto raccolto mediante campionamento,  e con l’aiuto delle biologhe, trarranno le dovute conclusioni.

Scarica il PDF